The Frequency of Love: il progetto tecnologico -musicale

Si chiama The Frequency of Love il progetto sperimentale che vede come protagonisti Huawei e il WWF: una connessione tra uomo, natura e tecnologia attraverso il linguaggio universale della musica. Grazie alla tecnologia, il nuovo processore dell’Huawei Mate 20 Pro è dotato di un’intelligenza artificiale doppia. Infatti, l’azienda è riuscita a trasformare il canto dei cetacei in una melodia comprensibile dell’orecchio umano. Il progresso non si ferma, continue soluzioni che permettono soluzioni generate e ispirate dal fermento. 

La sfida propone di continuare a innovare e a riscrivere i confini del progresso affinché possa essere un beneficio per l’uomo.

The Frequency of Love, dimostra che lo spirito pioneristicoriassunto nel mantra “Market possibile”, lo eleva in una nuova e più umana dimensione. Infatti, grazie a questa sperimentazione, per la prima volta,l’intelligenza artificiale è messa alla prova delle emozioni e questo succede per dimostrare quanto la tecnologia possa aiutare l’uomo a entrare in connessione con altri mondi, perfino più quelli lontani. I canti d’amore il più delle volte non riescono a essere apprezzati pienamente all’orecchio umano ma sono organizzati in vere e proprie canzoni con note, strofe e motivi. Tutto ciò si rivela proprio come una vera e propria canzone: il racconto piacevole della loro storia d’amore.

“Crediamo che ogni storia d’amore meriti di essere raccontata e la potenza e la straordinarietà di questa tecnologia lo hanno reso possibile”.
L’ha dichiarato Isabella Lazzini, Marketing & Retail DirectorConsumer Business Group Huawei Italia – secondo come riporta il sito (www.vogue.it).

L’intento è quello di rendere possibile, l’impossibile!

Condividi