fbpx

Curiosità

La talpa “senza pelo” che comunica senza sentire

talpa senza pelo

La così chiamata “talpa senza pelo”, nome biologico eterocefalo glabro, è l’unico rappresentante del genere Heterocephalus. I ricercatori dell’Università dell’Illinois a Chicago hanno analizzato la loro particolare caratteristica: l’assenza di udito come frutto dell’evoluzione dell’animale. Questa specie sente poco e per comunicare emette un acuto verso. Eppure sono estremamente sociali. I ricercatori hanno pubblicato su Current …

La talpa “senza pelo” che comunica senza sentire Leggi altro »

L’udito nel pancione

udito nel pancione

Il bambino nel “pancione” della madre è già in grado di distinguere, durante gli ultimi 3 mesi di vita nel grembo, il parlato della madre. Il suo sistema uditivo, in pratica, risulterebbe funzionale. In base a questo presupposto, un gruppo di ricercatori dell’Università medica di Vienna, guidati da Lisa Bartha-Doering, esperta di neurolinguistica, ha condotto …

L’udito nel pancione Leggi altro »

Il terzo orecchio di Stelarc

stelarc

L’artista australiano Stelarc, di origine cipriote, si è impiantato chirurgicamente nel braccio un orecchio vero e proprio. L’ “opera” è stata oggetto d’esposizione del Festival internazionale delle scienze di Edimburgo in Scozia. L’orecchio impiantato nel braccio funziona grazie a una speciale trasmittente. Risultato di anni di ricerche, anche per trovare il chirurgo disposto a eseguire …

Il terzo orecchio di Stelarc Leggi altro »

Lo studio: la cecità simulata aumenta la capacità uditiva

cecità simulata

Uno studio sul modello animale pubblicato su “Neuron” da un gruppo di ricercatori dell’Università del Maryland e della Johns Hopkins University ha rilevato come nei topi adulti l’esposizione al buio per diversi giorni avesse migliorato le capacità uditive e riattivato specifiche popolazioni cellulari della corteccia uditiva. “Il risultato dimostra per la prima volta una plasticità corticale del …

Lo studio: la cecità simulata aumenta la capacità uditiva Leggi altro »

Vita di coppia: ascolto selettivo

Centro Interateneo di Orientamento di Teramo

Secondo quanto rilevato da un nuovo studio psicologico, l’uomo e la donna si abituerebbero naturalmente e inconsciamente dopo anni di convivenza a isolare l’udito e carpire solo determinate informazioni, dimenticando parte della conversazione, pur avendo le orecchie aperte e ricettive. Lo studio ha anche ammesso come la voce familiare del partner di lunga data incuta maggior …

Vita di coppia: ascolto selettivo Leggi altro »

L’orecchio Sapiens: com’era l’orecchio dell’uomo

orecchio sapiens

Com’era l’orecchio nell’uomo nella sua fase Sapiens? Probabilmente nello sviluppo della parte interna dell’orecchio c’è il segreto per la comprensione dei principali passaggi evolutivi. Le caratteristiche anatomiche dell’orecchio di alcuni fossili umani di 2 milioni di anni fa indicherebbero l’acquisizione di una morfologia per certi aspetti affine a quella dell’uomo moderno. (Fonte Il Tempo) È …

L’orecchio Sapiens: com’era l’orecchio dell’uomo Leggi altro »