fbpx
come preservare l'udito

Come preservare l’udito: i consigli

L’udito è un senso sensibile e vulnerabile.

Pur occupando un posto di precisione nell’organismo, grazie all’udito riusciamo a percepire frequenze che vanno dai 16 ai 20000 hertz, d’altro canto è estremamente vulnerabile.

Importante per la comunicazione ed essenziale come stimolo per gli altri sensi e per le emozioni. l’udito necessita di cure.

Un’esposizione continua e regolare nel tempo a suoni e rumori molto forti che superano la soglia massimo di 85 decibel, possono causare danni immediati.

Le parti danneggiate sono le cellule ciliate e le terminazioni nervose dell’orecchio.

Ma la conseguenza peggiore può essere l’ipoacusia in quanto molto insidiosa dato che non manifesta nessun sintomo ed è irreversibile con il passare del tempo.

Bisogna fare attenzione ai suoni: essere coscienti dei rumori a cui siamo continuamente esposti è la prima strategia da adottare per prevenire danni all’orecchio.

Cuffie e auricolari: questi strumenti con l’avanzare della tecnologia sono diventati sempre più potenti e importanti nella vita di ognuno di noi.

Il suono è più vicino al timpano e rimane intrappolato in quella porzione di orecchio, cosa che aumenta il rischio di danni.

Quindi utilizzare auricolari e cuffie ad un volume molto limitato.

Utilizzare protezioni per gli orecchi: molto importante è indossare protezioni in grado di assorbire suoni molto forti come ad esempio tappi per orecchie, cuffie over-ear.

Condividi