fbpx
otite bambini

Otite bambini: Come riconoscere i sintomi e come curarla

In quei periodi dell’anno specialmente nei picchi stagionali si può ricorrere oltre ai comuni raffreddori ad infezioni dell’orecchio come le otiti.
Otite Bambini quali sono i sintomi e cura delle otiti nei bambini?

Quando si sospetta un’infezione

L’otite è un infezione all’orecchio che molto spesso si può verificare anche in tenera età quando i bimbi non sanno ancora parlare.
In questo caso occorre basarsi su alcuni segni :

  • Il bambino si tira l’orecchio o entrambe
  • Piange e si lamenta incessantemente
  • Ha difficoltà a dormire
  • Febbre
  • Liquido che fuoriesce dall’orecchio
  • Ha problemi di equilibrio
  • Non reagisce ai suoni

Come si verifica

Un infezione all’orecchio è causata principalmente da batteri e si verifica più frequentemente dopo un mal di gola , un raffreddore o qualsiasi patologia che colpisca le vie aeree superiori.

L’infezione batterica può diffondersi e mettere in difficoltà la “tromba di Eustacchio” che non è più in grado di liberare l’orecchio dal materiale che si accumula favorendo cosi lo sviluppo della patologia

Proprio per questo si accumula liquido dietro il timpano provocando dolore-

La diagnosi avviene se si sospetta un infezione dal medico attraverso l’otoscopio che può essere sia solo dotato di luce sia pneumatico (con un soffio di aria che permette di verificare la presenza di liquido)
Un timpano arrossato e sporgente indica un infezione

Cause

I bambini sono più esposti alle otiti perchè :

  • Le tube di Eustachio sono più piccole
  • Il sistema immunitario del bambino non è ancora sviluppato come quello di un adulto
  • Si verificano principalmente nei bambini maschi
  • Con allattamento al biberon
  • Frequentazione dell’asilo
  • Durante la stagione invernale o cambi di clima essendo più facile prendere raffreddori

Trasmissione

Il ma d’orecchio dei bimbi non è contagioso , ma è comunque bene fare attenzione specialmente in caso di raffreddore o altre patologie

I Sintomi

I sintomi più comuni possono essere:

  • Febbre
  • Nausea
  • Vomito
  • Vertigini
  • Diarrea
  • Calo dell’appetito
  • Continuo toccarsi le orecchie
  • Tosse
  • Mancanza di sonno

Complicazioni

Di solito il tutto passa nel giro di 3-4 giorni senza che sia necessaria alcuna terapia.
In alcuni casi i sintomi possono durare per giorni anche a seguito di terapie a base di antibiotici , questo perchè i fluidi all’interno dell’orecchio possono permanere per alcuni mesi.

Le complicazioni sono comunque rare ma è opportuno chiamare il medico se :

  • La situazione non migliora entro 3-4 giorni
  • Il dolore è molto forte
  • Altre patologie già esistenti (fibrosi cistica o malattie cardiache congenite)

Come si cura

Se è confermata la diagnosi il medico stabilisce quale sia la strada migliore da intraprendere che può essere sia il semplice attendere 2-3 giorni monitorando comunque la salute del bambino sia nella prescrizione di farmaci e antibiotici specifici in caso di infezione di tipo batterica.

Non esiste un unica terapia in grado di curare tutte le infezioni ma dipende sia dal tipo che dalla gravità.
Tuttavia visto che la maggior parte delle otiti si risolve in maniera naturale senza particolari problemi , molti medici preferiscono attuare una strategia attendista.

Prevenzione

Prevenire è sempre meglio per curare , elenchiamo alcuni suggerimenti atti a ridurne i rischi dell’otite bambini:

  • Vaccinare il bambino contro l’influenza
  • Limitare l’uso del biberon specialmente durante la notte
  • Evitare di esporre il bambino al fumo di sigaretta
  • Preferire l’allattamento al seno almeno per i primi 6 mesi del neonato
  • Lavarsi spesso le mani

Inoltre farmaci contro il raffreddore , antistaminici e decongestionanti non hanno alcuna utilità contro le infezioni all’orecchio

Condividi