fbpx
bambini ipoacusici

Il gioco nei bambini ipoacusici

Il gioco non è soltanto divertimento ma un’azione pedagogica fondamentale alla crescita di ogni individuo.

Nel caso dei bambini con difficoltà uditive, il gioco rappresenta un modo rilevante per esplorare il mondo e imparare a esprimersi.

Il luogo ideale per giocare per un bambino con difficoltà uditive, sarà un luogo lontano da rumori e dotato di una buona illuminazione, così che potrà distinguere facilmente cose e volti.

L’espressione facciale e il linguaggio del corpo rappresentano una comunicazione efficace.

Per la scelta dei giocattoli, bene i giochi antropomorfi come le marionette, ad esempio, affinché il bambino impari facilmente a esprimere le proprie emozioni e il proprio vissuto interiore.

Un passo verso il sé che lo aiuta anche nel rapporto con gli altri bambini, con i quali può confrontarsi tranquillamente e giocare con loro senza alcun timore.

Giocando apprendiamo facilmente, e un bambino ipoacusico può imparare giocando anche uno strumento importante per migliorare la sua vita sociale, come il linguaggio dei segni, la lingua Lis.

Condividi