fbpx
misurare il rumore

Misurare il rumore: Ecco le migliori APP per smartphone

Salvaguardare l’udito significa in primo luogo conoscere le cause, i fattori ambientali che ne deteriorano le funzionalità.
Esporsi a rumori forti è da indicare certamente tra le cause di ipoacusia, negli Usa il 24% dei casi di perdita dell’udito sono rintracciabili sui luoghi di lavoro ma la diffusione di protezioni acustiche favorisce senz’altro una presa di coscienza sul problema.

Se si pensa che una conversazione comune si aggira intorno a un suono di 50-60 dB basti pensare che in una discoteca la musica si aggira a un suono di 120 dB possiamo prendere coscienza dello stress acustico che dobbiamo sopportare.

Ecco una tabella esplicativa e informativa:

fino a 30 dB                                      voce sussurrata                        nessun fastidio
Da 30 a 60 dB                                      brusio                                     nessun danno

 

Da 90 a 120 dB                               traffico urbano-treni                   dolori-ipertensione
Dai 120dB                                       martello pneumatico

Concerti                               danni all’udito

Tempi d’esposizione

ValoriTempo massimo
85 dB8 ore
88 dB4 ore
91 dB2 ore
94 dB1 ora
97 dB30 minuti
100 dB15 minuti
103 dB7,5 minuti
106 dBMeno di 4 minuti
109 dBMeno di 2 minuti
112 dBMeno di 1 minuto
  

La tecnologia al momento ha messo al servizio degli utenti alcune applicazioni reperibili gratuitamente che riescono a registrare il livello di rumore presente nell’ambiente per la salvaguardia della salute dell’udito.

Le più diffuse sono:

  • NIOSH SOUND LEVEL METER

Stelle: 4,7/5

Disponibile su iTunes

  • FONOMETRO (SOUND METER)

Stelle:4,6/5

Disponibile su Google Play

  • SOUND METER AND NOISE DETECTOR

Stelle 4,6/5

Disponibile su Google Play

Condividi