Cibi che migliorano l’udito: cosa mangiare

Abbiamo già annunciato che una dieta sana ed equilibrata aiuta a stare in forma per la salute. Stavolta ci occuperemo dei cibi che migliorano l’udito e ne limitano la perdita.  E da uno studio della Brigham and Women’s Hospital ha rivelato come una dieta possa preservare la normale funzionalità dell’orecchio.

Di risultati pubblicati su Journal of Nutrition, emerge chechi seguiva regimi alimentari come quelli della dieta mediterranea avevano un rischio inferiore di circa il 30%, della perdita uditiva, o peggiore chi non seguiva questo regime alimentare. Infatti, lo studio della Brigham and Women’sHospital ha coinvolto per 22 anni oltre 70 mila donne.

L’American Academy of Otolaryngology dell’Head and Neck Surgery Foundation, in un congresso ha segnalato un ruolo dell’alimentazione per evitare la sordità, dal quale era emerso che negli uomini l’acido folico, serve proprio a custodire un buon udito.

Ecco una lista dei cibi della dieta dell’udito come riporta il sito(www.affaritaliani.it).

Acido folico: l’assunzione di vitamina B9 riduce l’aumento della sordità e ha la capacità di prevenire e diminuire la perdita di udito anche negli anziani

•Alimenti ricchi di folati per prevenire e migliorare i disturbi uditivi. Gli alimenti di origine vegetale con un elevato contenuto di folati sono le verdure (asparagi, broccoli, carciofi, cavolini di Bruxelles, cavolfiori), la frutta (arance, limoni, kiwi, fragole, frutta secca), legumi (fagioli, ceci). Gli alimenti di origine animale che contengono folati sono il fegato, le frattaglie e le uova

•Alimenti con vitamina E (semi e frutta secca)

•Alimenti con vitamina B6 (cereali integrali, banane e patate dolci)

•Alimenti con vitamina B12 (alimenti di origine animale)

•Zinco: (noci e alimenti a base di grano)

•Magnesio (verdure a foglia e grano)

Condividi